Ecoisole: modalità di accesso

Prima di recarsi all’Ecoisola, consultare le seguenti indicazioni di accesso. Per scaricare il volantino di istruzioni, cliccare qui.

Per informazioni più dettagliate, proseguire nella lettura.

  • Recarsi all’Ecoisola solo per necessità urgenti, rispettando le norme sugli spostamenti e utilizzando l’Ecoisola più vicina all’abitazione/utenza.
  • Moderare i quantitativi di rifiuti. Ricordiamo, infatti, che l’accesso all’Ecoisola deve essere adeguatamente motivato (ragioni di urgenza).
  • Preparare i rifiuti: separare le diverse frazioni (es. sfalci, oli, scatoloni in cartone), in modo che siano già pronti al conferimento e che si riducano i tempi di permanenza presso il sito.
  • Attendere il turno all’interno del proprio veicolo. Per garantire il distanziamento sociale, è possibile che i tempi di attesa si allunghino e che si formino code. Anche per questo motivo è importante recarsi all’Ecoisola solo per motivi di urgenza.
  • Presentare all’addetto la tessera sanitaria, per le utenze domestiche, o la tessera di accesso, per le utenze non domestiche, secondo la solita procedura (cliccare qui per saperne di più).
  • Attendere il via libera dell’operatore. Qualora l’area di conferimento del rifiuto fosse già occupata, l’addetto Acea richiederà di attendere. In tal caso, restare sul proprio veicolo.
  • Rispettare le indicazioni fornite dal personale.
  • Qualora fosse necessario scendere dal proprio veicolo, mantenere la distanza di sicurezza (almeno un metro).
  • Procedere al conferimento nel minor tempo possibile. Subito dopo, lasciare l’Ecoisola, senza sostare all’interno più del necessario.
  • Non abbandonare rifiuti né all’interno né all’esterno dell’Ecoisola.

Questa procedura straordinaria è necessaria per garantire la vostra e la nostra sicurezza. È possibile che ciò provochi attese più lunghe o qualche disagio. Ci scusiamo per eventuali inconvenienti e contiamo sulla collaborazione di tutti.

Tags: , ,

Categorie:

Coronavirus, In evidenza, Tutte le notizie

Contenuti correlati:

venerdì, Marzo 27th, 2020Coronavirus: indicazioni per le aziende
torna all'inizio del contenuto